Cari lettori,

                      Passano i giorni, passano i mesi, passano gli anni, eppure tutti Noi siamo sempre qua, a vivere il presente e a sperare in un futuro per lo meno decente, giunti ormai nel 2011 da 3 giorni, non posso che farvi i miei più sentiti auguri di buon anno, ma vorrei ricordare a tutti che ogni anno dovremmo prefiggerci nuovi ideali da affiancare a quelli ormai ” vecchi “, nuove frontiere da oltrepassare, nuovi scopi da raggiungere e soprattutto nuove esperienza da sentire, da toccare a piene mani, esperienze che in 365 giorni ci devono far battere il cuore come non mai prima d’ora, esperienze che devono lasciare il segno  a prescindere se positive per noi o negative, in quanto sia le prime che le seconde ci insegnano a stare al mondo, ad accettare tutto ciò che accade, e soprattutto ad accettare noi stessi, per quelli che siamo e non siamo… Propositi… Beh forse è ancora presto per stabilire, provare e mettere in pratica alcuni propositi, forse proprio i propositi sono quelle cose che dobbiamo conquistare con l’andare avanti del tempo, e non subito, un po’ alla volta, saziarci di propositi all’inizio equivale a non ricordarsene neppure uno alla fine, quindi spero che ognuno di Voi possa trovare i propri durante tutto l’anno e soprattutto spero che passiate un anno all’insegna del piacere e del dovere, ma soprattutto di Voi stessi !

A.G. Gershwin

Annunci